Kong per cani: come funziona, pericoloso, taglie

Kong per cani: come funziona, pericoloso, taglie

I cani hanno bisogno di giocare e di essere continuamente stimolati con attività coinvolgenti e nuove, così da non imbattersi mai nella noia. Tra i migliori giochi interattivi troviamo il kong per cani, un giocattolo noto e diffuso in tutto il mondo. Ma cos’è?

Come funziona? E soprattutto: il kong per cani è pericoloso? Sappiamo quanto tieni al tuo amico a quattro zampe e che non gli daresti mai nulla che possa nuocere alla sua salute in alcun modo, perciò la domanda è lecita. E risponderemo lungo il corso di questo articolo, nel quale approfondiremo l’argomento kong per cani scoprendone caratteristiche e tipologie esistenti. 

Potrebbe interessarti anche: Idee regalo per amanti dei cani: utili e divertenti

Kong per cani: cos’è 

Il kong per cani è uno dei giocattoli canini più in voga e famosi in tutto il mondo, iconico sin dal 1976, anno in cui è stato inventato e messo in commercio negli Stati Uniti d’America. Si chiama così perché prende il nome dal marchio Kong®, azienda che lo ha progettato e che ad oggi ne ha inventate mille diverse versioni. 

Quella originale, però, è iconica: il kong per cani si presenta come un cono dalla forma simile ad un alveare costituito da un materiale resistente, gomma 100% naturale che non danneggia in alcun modo il cane quando ci entra in contatto. Il colore classico è il rosso anche se, come vedremo dopo, in base alla tonalità scelta si avrà un giocattolo diverso. 

Il kong rientra tra i masticativi per cani, perché effettivamente è un giocattolo da masticare. Come ben sappiamo -lo abbiamo visto parlando del latte di yak per cani- l’attività di masticazione è in grado di far sviluppare il senso di benessere e soddisfazione personale. Questo perché permette di liberare nell’organismo dell’animale le endorfine che danno effetti analgesici (fonte: qui): in pratica, già soltanto masticare un oggetto come il kong fa sentire meglio il nostro cane. 

In più, però, la particolarità dell’iconico cono rosso è che può essere riempito di snack, e contenere quindi cibo di qualsiasi genere. Questo lo fa diventare un perfetto gioco di stimolazione mentale, capace di aumentare le capacità deduttive e strategiche del cane che dovrà capire come farlo funzionare per raggiungere i suoi snack. Questo strumento non solo può essere utile per tenere la mente del nostro cane impegnata, ma diventa anche un valido alleato per quanto riguarda il suo addestramento. 

Inoltre, grazie al materiale di cui è costituito e alla forma che ha, ha anche il vantaggio di rimbalzare e può dunque essere usato come gioco da riporto. In un solo giocattolo abbiamo il rompicapo e lo sviluppo dell’istinto di inseguimento: uno stimolo fisico e mentale

Come funziona e come riempire il Kong per cani

Il funzionamento del kong per cani è molto semplice: una volta riempito, finché il cane non lo spinge il giocattolo mantiene la posizione verticale. Nel momento in cui il nostro amico peloso ha un’interazione motoria con il gioco e lo fa rotolare, il kong per cani comincia a rilasciare il cibo contenuto all’interno.
È quello il momento in cui finalmente Fido scoprirà il segreto nascosto nel kong, e da lì in poi il suo obiettivo sarà quello di riuscire a “farlo succedere ancora”, per accedere ai suoi premietti. Poiché il movimento dell’oggetto è sempre imprevedibile, si tratta di un’attività impegnativa e stimolante anche dopo ripetuti utilizzi. 

Come riempire il kong per cani? Dipende dal tipo di attività che si vuole proporre al proprio cane. Per un esercizio più breve ma efficace si va sul classico con i cibi secchi: croccantini di piccola dimensione o snack per cani, quelli che si utilizzano anche per insegnare al cane a dare la zampa. Si tratta di un’attività più breve perché, una volta capito come fare, il cane sarà in grado di prelevarli tutti e il gioco sarà finito. 

Per un’attività più duratura, invece, si può riempire il kong per cani con cibi umidi come paté per cani e formaggi spalmabili. Attenzione a sceglierli senza lattosio, perché sappiamo che rientra tra i cibi tossici per i cani e che possono sviluppare una grave intolleranza. Comunque sia, i cibi umidi garantiscono un esercizio più duraturo in quanto per leccarli via il cane impiegherà molto più tempo. Questa attività è più mirata al rilassamento e alla sensazione di appagamento del cane. 

Kong per cani a cosa serve?

I motivi per cui scegliere di regalare un kong per cani al proprio cane sono essenzialmente due: 

  • Allevia la sensazione di disagio data dall’assenza del padrone. Sappiamo che molti cani soffrono di ansia da separazione, e che nel momento in cui si trovano soli si lasciano andare a comportamenti distruttivi per la disperazione che provano. Ecco, con un gioco come il kong per cani questo può essere evitato: l’attività stimolante catturerà tutta l’attenzione dell’animale, e lo manterrà concentrato su qualcosa che non sia l’assenza del suo padrone.
  • Stimola la mente e le capacità cognitive del cane. Un esercizio di questo tipo non può che essere un toccasana per il tuo cane, aiutandolo a rafforzare le sue capacità di concentrazione e di logica. 

Inoltre, il kong per cani previene la noia, situazione che porta nuovamente a comportamenti distruttivi poco piacevoli da scoprire una volta tornati a casa. Ed è anche un modo per favorire il benessere e la sensazione di appagamento del nostro cane, come abbiamo visto poco fa. 

Il Kong per cani è pericoloso? 

Naturalmente non ci siamo scordati della tua domanda iniziale, una delle più importanti da chiedersi quando si introduce qualcosa di nuovo nella vita di un animale domestico. Il kong per cani è pericoloso? 

Teoricamente no. Anzi, il buco presente sulla parte superiore impedisce la creazione di quell’effetto sottovuoto che porterebbe la lingua del cane a rimanere incastrata all’interno del giocattolo, con conseguente soffocamento. Il kong per cani non è pericoloso se originale: attenzione ad alcune imitazioni di altre marche, che spesso non presentano questo foro importantissimo. Tristemente noto è il caso del cane Maximus, morto proprio per la mancanza di questo foro in una pallina per cani. 

Per il resto, il kong per cani è costituito da caucciù o da altre gomme 100% naturali, che non danno alcun problema al cane durante la masticazione, e rendono il giocattolo iper resistente. Lo possiamo considerare come uno dei giochi indistruttibili per cani, adatti anche agli esemplari più veementi! 

Tipi di kong per cani

Esistono quattro tipi di kong per cani

  • Kong Classic rosso. È quello di cui abbiamo parlato sino ad ora, la versione più iconica e intramontabile, adatta bene o male a tutti i cani. È infatti disponibile in tutte le taglie: XS, S, M, L, XL e XXL. C’è dunque il kong per cani taglia piccola come i chihuahua, per taglie medie come il bulldog inglese e il kong per cani taglia grande, come i San Bernardo. Ce n’è per tutti! 
  • Kong Extreme Nero: caratterizzato da una maggiore durezza, è la versione più adatta ai masticatori più accaniti. 
  • Kong Senior Viola: al contrario, il kong viola è la scelta migliore per i cani di una certa età, il cui morso non è più forte come un tempo. È infatti più delicato e morbido, pur garantendo un buon livello di divertimento e soddisfazione al cane. 
  • Kong Puppy Azzurro (o rosa): è il kong per cuccioli che hanno bisogno di farsi i denti e hanno ancora la dentatura da latte. Più delicato e morbido, esiste anche la versione “Puppy Binkie” a forma di ciuccio: quest’ultima è particolarmente adatta in caso di cambio dentizione per lenire il dolore ai denti e alle gengive. 

Nel tempo, poi, la compagnia Kong ne ha create mille altre versioni. Ci sono, per esempio, quella a forma di osso, il kong a forma di copertone, quello a forma di palla e quello a forma di corda. Solo tu puoi sapere quale di questi giocattoli può dare maggior soddisfazione ed essere la migliore fonte di divertimento per il tuo cagnolino! 

Quale kong scegliere in base al peso del cane

E, se la forma del kong per cani è a tua libera scelta, la dimensione invece deve essere proporzionata al peso del tuo cane. Un kong troppo piccolo potrebbe essere pericoloso se messo in bocca a un cagnolone, che rischia anche di soffocare; allo stesso tempo, un kong troppo grande mette il cane in una situazione di frustrazione e il gioco gli viene a noia dopo pochi minuti, complice l’impossibilità di utilizzarlo. 

Ecco perché è importante scegliere il kong per cani giusto in base al peso del proprio animale domestico: 

  • XS è la taglia da scegliere per cani fino a 2kg
  • S è quella adatta per cani dai 2 ai 9 kg
  • M è da scegliere per cani che vanno dai 7 ai 16 kg; 
  • L è la taglia giusta per i cani più grandi, con peso che oscilla tra i 13 e i 30 kg
  • XL è la taglia indicata per i cani dai 27 ai 41kg
  • XXL può essere utilizzato da tutti i cani dai 38 kg in poi

Come avrai potuto notare, alcuni cani con dimensioni “a metà” tra una taglia e l’altra possono usufruire di una o dell’altra, a seconda anche delle loro abilità come masticatori. 

Detto questo, ora sai tutto sul kong per cani. Non ti resta che scegliere il più adatto per il tuo cane e tornare qui, a lasciarci nei commenti una recensione di questo giocattolo: così altri proprietari potranno valutare e decidere se l’acquisto vale la pena! 

Alla prossima! 

Leggi anche: Corno di cervo per cani: benefici e controindicazioni

Clicca qui per tornare all’indice

QUI TROVI I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *