I cani possono mangiare le carote?

I cani possono mangiare le carote?

I cani possono mangiare le carote? Chiederselo è lecito, ma soprattutto molto prudente, dal momento che sappiamo quanti cibi tossici per i cani utilizziamo comunemente nelle nostre case. Abbiamo già visto qui su Animali a Casa che i cani possono avere problemi con le patate, per esempio, se crude. Perciò è sempre consigliabile informarsi su qualsiasi nuovo alimento si voglia introdurre nella dieta di Fido: i cani possono mangiare le carote, quindi? Le carote fanno bene ai cani? Scopriamo tutto a riguardo in questo articolo.

I cani possono mangiare le carote?

Come prima cosa sveliamo subito l’arcano: sì, i cani possono mangiare le carote.

Questi ortaggi croccanti e dall’accattivante colore arancione non sono solo un gustoso ingrediente per i nostri pranzi, ma anche uno snack salutare che Fido ama particolarmente. Una volta che scopre quella croccantezza, ogni volta che vedrà una carota comincerà a impazzire fino a quando non gliene dai un pezzetto!

Ricche di fibre ed estremamente poco caloriche -meno di 40 calorie ogni 100 grammi-, le carote sono un ottimo alimento da integrare nella dieta di un cane, a patto che naturalmente sia già ben bilanciata.

Rappresentano anche un valido aiuto per la pulizia dentale, in quanto facilitano la rimozione di residui che si accumulano tra i denti e sulla zona gengivale.

Leggi anche: Come lavare i denti al cane? Consigli e metodi

Le carote fanno bene ai cani?

Ma le carote fanno bene ai cani? La risposta a questa domanda è abbastanza intuibile, da ciò che abbiamo detto finora. , le carote fanno bene ai cani e anche per questo motivo sono un ingrediente molto utilizzato anche negli alimenti specifici per Fido, quelli già pronti che acquisti nel negozio di animali o al supermercato.

Se invece la tua curiosità va oltre e ti stai chiedendo perché le carote fanno bene ai cani, allora continua a leggere che ne parliamo. I benefici che apportano le carote vengono innanzitutto dal loro grande contenuto di vitamine: in un solo ortaggio troviamo una valida fonte di vitamine A, B, C, D, K e anche diverse altre. Quasi tutto l’alfabeto!

In particolare è la vitamina A a rendere le carote particolarmente indicate per la dieta di un cane. Questa vitamina, infatti, è indispensabile per la sua crescita ossea, ma anche per la riproduzione e per lo sviluppo delle difese immunitarie. Inoltre, dare le carote al cane contribuisce alla salvaguardia della salute della vista. Anche la presenza di vitamina B8 (conosciuta meglio come biotina) è un grande beneficio per la salute di Fido, come abbiamo visto anche quando abbiamo risposto alla domanda: i cani possono mangiare le uova?

Le carote sono poi un’ottima fonte di luteina e licopene, due fitonutrienti fondamentali per la protezione degli occhi del cane dai radicali liberi e dai raggi UVB.

Come se tutti questi benefici non bastassero a rendere le carote un “super alimento”, sono anche ricche di minerali come calcio, sodio, fosforo, cloro e potassio.

Detto questo, è chiaro non solo che i cani possono mangiare le carote, ma che farlo può aiutarli a vivere in modo più sano e crescere più forti.

I cani possono mangiare le carote crude o cotte?

Okay, le possono mangiare, ma come dare le carote al cane: crude o cotte?

In realtà puoi dargliele in entrambi i modi, perché già l’alimento crudo è commestibile e apprezzato dal cane, e la cottura non ne altera negativamente le proprietà.

Se scegli di dare le carote crude al tuo cane, queste possono rappresentare un ottimo snack salutare, così come un masticativo con cui Fido può “farsi i denti” Un po’ come il latte di yak per cani, di cui abbiamo parlato in passato.

Attenzione, però: è bene sapere che masticare le carote crude può provocare un po’ di colite in alcuni cani, poiché per la loro durezza le carote a volte riescono a passare nell’intestino troppo intere, e non ridotte in poltiglia. Ricordiamo che l’organismo di un cane è fatto per essere prevalentemente carnivoro, e dunque ingerire una carota troppo intera può causare un’azione abrasiva sulle pareti intestinali, causando irritazione. Se noti pezzettini interi nelle feci di Fido dopo avergli dato delle carote, cerca di limitare la somministrazione di questo alimento o valuta di non darglielo più se accade ogni volta.

Per una maggiore digeribilità, meglio dare le carote cotte al cane: in che modo? Basta lessarle in una pentola con acqua bollente, preferibilmente senza sale perché abbiamo visto qui che i cani non dovrebbero mangiarlo. Quando sono diventate abbastanza morbide da poter essere schiacciate con la forchetta, frullale e proponile al tuo cane sotto forma di vellutata: le amerà ugualmente!

Dare le carote al cane come cura per la nausea

Forse ti stai chiedendo perché il tuo cane mangia spesso l’erba quando lo porti al parco o a fare una passeggiata. Uno dei motivi potrebbe essere che sente un fastidio a livello gastrointestinale di cui sta cercando di liberarsi: in poche parole, ha nausea e cerca di autoindursi il vomito per sentire un po’ di sollievo.

Un modo per aiutarlo a stare meglio in casi come questo può essere dare le carote al cane frullate in acqua: in questa situazione è preferibile utilizzarle crude. Proporgli questo frullato di carota può aiutare il tuo cane a rendere più utilizzabile la fibra dell’alimento dal microbiota, e sentirsi di conseguenza molto meglio.

Quando i cani non possono mangiare le carote?

In alcuni cani, i cani non possono mangiare le carote. O meglio, ci sono alcune situazioni in cui la somministrazione di questo alimento è sconsigliata per una ragione o per l’altra.

Il primo caso in cui sarebbe preferibile evitare è quando il cane è diabetico: le carote infatti, per quanto poco caloriche, sono un ortaggio ad alto contenuto di carboidrati, e quindi zuccheri. Sappiamo che il diabete e gli zuccheri non vanno molto d’accordo, di conseguenza un cane diabetico dovrebbe seguire una dieta molto restrittiva sotto questo punto di vista.

Anche per i cani con problemi intestinali le carote non sono proprio l’alimento più indicato. Per un motivo diverso, però: questa volta diamo la colpa alla grande quantità di fibre che le carote contengono. Se può sembrare un aspetto positivo -e in generale lo è-, nel caso di un cane particolarmente delicato a livello gastrointestinale si rivela l’opposto. Infatti, l’eccesso di fibre può causare un peggioramento della situazione e di sintomi come diarrea, vomito e dolore addominale a infiammazione in corso.

I cani possono mangiare le carote durante la gravidanza?

Se già normalmente le carote fanno bene ai cani e li aiutano a preservare la loro salute, in gravidanza diventano delle fantastiche alleate per Fida!

Come abbiamo visto prima, infatti, le carote sono ricche di calcio, un minerale di fondamentale importanza durante la gravidanza perché contribuisce alla corretta formazione del feto. E non solo: un buon apporto di calcio aiuta ad aumentare il flusso sanguigno della mamma, che di conseguenza riuscirà a produrre la quantità di latte materno sufficiente per sfamare i suoi cuccioli.

Adesso sai tutto ciò che ti serve sul dare le carote al cane: torna a trovarci per scoprire altre preziose informazioni sulla sua alimentazione, ma anche curiosità sui comportamenti buffi che ogni giorno mette in atto!

Alla prossima!

QUI TROVI I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *