Come insegnare al cane a dare la zampa: trucchi e consigli

Come insegnare al cane a dare la zampa: trucchi e consigli

Scopri su Animali a Casa come insegnare al cane a dare la zampa!

Quello di dare la zampa è uno dei primi comandi che si insegnano al cane: è semplice e utile, ed è un ottimo mezzo per stabilire un rapporto con il proprio amico a quattro zampe. Il cane, se seguito nel modo corretto (con pazienza e determinazione), non ci metterà molto a imparare questo semplice comando. 

Ci sono diversi metodi che si possono applicare per insegnare al cane a dare la zampa: a seconda del carattere e del livello di addestramento del tuo cane, ci sarà di certo un metodo più indicato per lui. 

Scopriamo quindi come farsi dare la zampa dal cane in questo articolo di Animali a Casa: in pochi passi, avrai ottenuto l’apprendimento di questo comando di base. 

Prima di dare la zampa…

La prima cosa da sapere è che per insegnare al cane a dare la zampa, devi prima fargli imparare il comando “seduto”. Questo è fondamentale, perché per porgerti la sua zampa il tuo amico peloso dovrà necessariamente trovarsi in posizione seduta.

Dopodiché, insegnare il secondo comando non sarà difficile, anche perché il tuo cane sarà già indirizzato nella via dell’apprendimento. 

A questo punto, non resta che procurarsi dei premietti e procedere con l’addestramento del proprio cane con il seguente step: l’insegnamento tramite rinforzo positivo. 

Come insegnare al cane a dare la zampa: rinforzo positivo

Il rinforzo positivo è l’approccio educativo più utilizzato in assoluto, per quanto riguarda l’addestramento dei cani, sia a livello professionale sia per i comandi quotidiani. Si tratta di munirsi di uno snack che il nostro cane ama particolarmente e darglielo quando gli si chiede un determinato comportamento e lo esegue nel modo corretto. Questo tipo di approccio è applicato anche per insegnare al cane a non tirare al guinzaglio, per esempio, o per far smettere un cane che abbaia troppo, ed è estremamente efficace

Il premio non dev’essere per forza qualcosa da mangiare: se il tuo cane ha esigenze alimentari particolari o non deve eccedere troppo con le calorie, puoi sostituire gli snack con dei giocattoli che tiri fuori soltanto nel momento in cui esegue un comando, oppure con una grande quantità di… coccole! I cani percepiscono anche le emozioni dal nostro tono di voce: se gli dici “bravo!” e gli fai le feste, lui sarà contento in ogni caso. 

Lavorare con il rinforzo positivo permette al cane di sentirsi gratificato ogni volta che ottiene le ricompense, e di conseguenza comincerà ad associare quella sensazione di benessere all’esecuzione del comando. Per aumentare il livello di concentrazione, spesso si utilizza il clicker, uno strumento metallico che emette un suono simile a un “clic” nel momento in cui si preme la linguetta interna. Questo strumento è molto efficace anche perché permette al cane di creare un ricordo più nitido del ricevimento del premio. 

Questa attività, ricordiamo, rientra tra i giochi interattivi da fare con il proprio cane.
Esatto, giochi: non deve in alcun modo diventare uno stress per il nostro animale.

Come insegnare al cane a dare la zampa tramite il rinforzo positivo?

Vediamo adesso come applicare il rinforzo positivo per insegnare al cane a dare la zampa. Non è difficile, ma ci vuole comunque pazienza e calma: arrabbiarsi con il cane perché “non ci riesce” non solo è molto sbagliato, ma anche controproducente. 

Con tutta la pazienza del mondo, quindi, dovrai: 

  • Far sedere il cane davanti a te: solo così riuscirà a darti la zampa. Fallo posizionare davanti a te e fa’ in modo che abbia la tua attenzione.
  • Mostragli il premietto. In questo modo sì che avrà la tua attenzione! E a quel punto, chiudi lo snack all’interno della tua mano, senza però darglielo.
  • Non fare niente, ma aspettare che il cane metta la zampa sulla tua mano. Non c’è bisogno di dare ordini, ancora, ma solo di portare pazienza. Vedrai che, in qualche minuto, il cane capirà da solo che il meccanismo che sblocca la tua mano e libera il suo premio è quello di posizionare la sua zampa sopra la mano. È come con i giochi interattivi per cani: devono arrivarci da soli e con i loro tempi.
  • Introdurre il comando vocale: a questo punto, ogni volta che il tuo cane porta la zampa sopra la mano puoi insegnargli il comando vocale. Di solito si utilizza la parola “Zampa”, ma puoi associare a quel movimento il comando che più preferisci. L’importante è che sia una parola breve e ben riconoscibile.
  • Dare il comando prima dell’azione: una volta provato diverse volte, inizia a dare il comando prima che il cane porti la zampa sulla tua mano. Durante questo esercizio, inizia a premiare il cane solo quando esegue il comando preventivo, e in pochi tentativi il gioco è fatto. 

Con il tempo dovrai diminuire la quantità di volte in cui premiare il cane per la corretta esecuzione del comando. Inizia dandogli il premio ogni volta che risponde correttamente all’ordine, per poi diminuire a una volta su due e continuare con una volta ogni tanto. In questo modo, pian piano perderà l’aspettativa di ricevere un premio ma gli rimarrà il “senso di dovere” nel rispettare il comando. E al tuo “zampa”, ti darà la zampa senza aspettarsi nulla in cambio. 

Alcuni cani, invece, diventano molto furbi (e buffi) perché sanno esattamente che quello è il comando per ottenere qualcosa. E, nel momento in cui sei seduto a tavola a mangiare tranquillamente, arrivano e senza alcun comando… ti poggiano la zampa sulle cosce. Come a dire “E ora mi merito un pezzetto, no?”. Adorabile. 

Comunque sia, una volta che il cane avrà interiorizzato perfettamente il comando, potrai anche sbizzarrirti cercando di insegnargli “zampa destra” e “zampa sinistra”!

Non c’è nient’altro da dire: ora sai come farti dare la zampa dal cane. Niente più di questo: semplice, no? 

Ricorda però che ogni esemplare ha i suoi tempi, proprio come i bambini. L’apprendimento dei comandi dipende anche dall’età, dal carattere e dalla razza del cane: quelli ritenuti i cani più intelligenti del mondo possono essere più rapidi nell’apprendimento, ma bene o male qualsiasi cane può apprendere semplici comandi come questo. 

Continua a seguirci se vuoi scoprire tutto sul tuo animale domestico, e imparare come prendertene cura al meglio sotto tutti gli aspetti. Alla prossima!

Clicca qui per tornare all’indice

QUI TROVI I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *